“Decreto Salvini” conseguenza logica di un approccio che vede nei migranti solo un problema di ordine pubblico”. L’analisi del professor Pierluigi Consorti

Pisa, lunedi 24 dicembre 2018 – “Sembra che tanta solidarietà non sia più all’ordine del giorno: si considera l’immigrazione soltanto come un problema e lo si  affronta esclusivamente con gli strumenti della pubblica sicurezza” Così il professor Pierluigi Consorti, docente del dipartimento di giurisprundennza e del Centro interdipartimentale Scienze per la Pace dell’Università di Pisa, intervenendo nei giorni scorsi al seminario “Decreto Salvini: fine dei doveri di solidarietà’, il momento di riflessione organizzato a Pisa in occasione del Migration Day.

241218_pierluigiconsorti

“Questa norma – ha proseguito – è in forte continuità con le disposizioni precedenti: non siamo di fronte ad una rivoluzione epocale, ma ad una normativa che continua a perseguire quella logica che vede nell’immigrazione solo e soltanto un problema di sicurezza da contrastare con le forze di polizia”

 

Le slide del professor Pierluigi Consorti

181218 DecretoSalvini PierluigiConsorti (2.1 MiB)

181218 DecretoSalvini PierluigiConsorti
181218 DecretoSalvini PierluigiConsorti
181218_DecretoSalvini_PierluigiConsorti.pdf
2.1 MiB
51 Downloads
Dettagli