Welfare locale, da Caritas Pisa servizi per quasi un milione di euro. Il testo integrale del rapporto povertà 2018

Mense Caritas, 34.552  pasti distribuiti in un anno -  Ci sono quelle diurne del Cottolengo e di San Francesco, quella serale e invernale di Santo Stefano Extra Moenia e quella estiva di Mezzana. Tutte insieme prendono il nome di “sistema mense della solidarietà” e nel 2017 hanno distribuito ben 34.552 pasti a 723 persone diverse. I pacchi spesa distribuiti, invece, sono stati 2.219 mentre le docce fatte al servizio ad hoc di via delle Sette Volte sono state 2.294 e ne hanno beneficiato 184 persone.

mensa

Microcredito, fra il 2014 e il 2017 finanziati interventi per quasi mezzo milione di euro -  Quasi mezzo milione di interventi finanziati con i progetti di microcredito in quattro anni. E’ pari a 475.106 mila euro, infatti, il totale erogato dalla tre linee di microcredito gestite dalla Caritas Diocesana di Pisa (“Prestito Sociale” della Regione Toscana, Prestito della Speranza della Cei e convenzione con la Banca di Lajatico) fra il 2014 e il 2017, quasi 140mila dei quali sono negli ultimi dodici mesi. Complessivamente i finanziamenti sono stati 183 ed hanno coperto spese per indebitamento e utenze ma anche interventi finalizzati a favorire l’autonomia (acquisto e riparazione mezzi di trasporto, pagamento assicurazione degli stessi, etc) ed emergenze e imprevisti (dalle cure dentistiche all’acquisto di una caldaia).

Il 41,9% di essi è già stato restituito. Si tratta di 146.573,08 euro che sono stati reimmessi nel circuito destinandoli a finanziare nuovi interventi di microcredito.

Cittadella della Solidarietà, 1.681 persone seguite: + 23,5% in un anno – 495 tessere, 477 delle quali riferite a nuclei familiari per un totale di 1.681 persone. Sono i numeri riferite alle famiglie seguite dalla Cittadella della Solidarietà, l’Emporio di generi alimentari del Cep voluto dall’arcivescovo Giovanni Paolo Benotto in occasione dell’850esimo anniversario dalla morte di San Ranieri e gestito dalla Caritas Diocesana in collaborazione con la cooperativa sociale “Il Simbolo”. Dati in netta crescita se è vero che nel 2017 le tessere sono aumentate di quasi un quarto (+23,5%) rispetto all’anno precedente. Un incremento considerevole dettato, in parte, da ragioni organizzative (dal 2017, infatti, risultano intestatari di una tessera anche i cinquanta nuclei familiari che, fino al 2016, ricevevano pacchi alimentari dal Centro d’Ascolto della Valdiserchio), ma in parte dovuto ad un vero e proprio aumento delle persone seguite dall’Emporio: “Se anche escludiamo le tessere collegate al Cd’A della Valdiserchio, infatti – spiegano i ricercatori della Caritas – si assiste, comunque, ad un incremento dell11%”.

Complessivamente nel 2017 sono stati distribuiti 143.646 chili di generi alimentari per un valore economico di 655.740 euro.

cittadella solidarieta

Da Caritas Pisa sostegno al welfare locali con servizi corrispondenti a quasi un milione di euro - Quasi un milione di euro in servizi per le persone più in difficoltà della Diocesi. E’ il contributo offerto dalla Caritas Diocesana al sistema di welfare locale e finanziato interamente con risorse non pubbliche. Nel 2017 la stima del valore economico dei servizi erogati dai centri Caritas è di 976.874,euro, in leggera crescita (+3,5%) rispetto ai 943.287 del 2016. Il contributo più rilevante arriva dalla Cittadella (656mila euro). Seguono le mense (165mila), i pacchi spesa (78mila), il microcredito (62mila) e le docce (16mila).

Il testo integrale del rapporto

Comunità Precarie. Rapporto Povertà 2018 Caritas Pisa (3.1 MiB, 120 downloads)