Pisa ricorda Giorgio Nissim. Salvò centinaia di persone dai campi di sterminio

Pisa, domenica 25 settembre 2016 – Una giornata dedicata ad un eroe dimenticato che ha dedicato gran parte della sua vita a salvare la vita degli altri. Un ebreo che ha saputo districarsi tra agguati, rappresaglie, spie e delatori negli anni bui della Seconda Guerra Mondiale. A 40 anni dalla sua scomparsa, domani, lunedì 26 settembre, Pisa ricorda in modo solenne il suo concittadino. Giorgio Nissim, figura di spicco del Novecento toscano, un uomo che in meno di due anni di attività segreta è riuscito a salvare centinaia di vite umane dalla fucilazione o dall’internamento dei campi di sterminio. Un esempio di esistenza dedicata alla causa giusta.

GiorgioNissim

Il programma

Ore 9 – Istituto Comprensivo “Fibonacci” – via Lalli 4 – Commemorazione di Giorgio Nissim. Intervengono:gli/le studenti dell’Istituto Fibonacci : Marco Filippeschi Sindaco di Pisa; Maurizio Gabrielli presidente della Comunità Ebraica di Pisa; Bruno Possenti presidente ANPI provinciale; Alfredo di Girolamo autore del libro “Giorgio Nissim. Una vita al servizio del bene.” E Marilù Chiofalo assessora alla città dei valori e della Memoria.
Ore 10.30 – Casa Nissim – via Santa Marta 90 – Svelamento della targa in memoria di Giorgio Nissim – Intervengono Marco Filippeschi- sindaco di Pisa e Paolo Ghezzi  vice sindaco di Pisa.
Ore 21.15 – Sinagoga di Pisa in via Palestro – Piero Nissim in concerto canti Yiddish, ebraici e di Memoria con il maestro Franco Meoli al pianoforte.